domenica 24 aprile 2016

A piedi nudi

Il contatto con la natura è stato da molti studiosi dimostrato essere curativo di molte patologie come l'ansia, la depressione, gli effetti collaterali della chemioterapia, i cali delle difese immunitarie.
E' per questo che ho pensato di proporlo a tutti i partecipanti alla nostra camminata contro il cancro, sul Sentiero degli Ezzelini, domenica scorsa. Ed è fantastico quello che è successo.


Uno dei tanti miei pazienti, se ne stava in disparte, attento. Si tolse la giacca, gettandola di lato, per terra, sull'erba verdissima. Non avrebbe mai immaginato quello che stavo per proporre eppure da subito era attirato da ogni mio gesto. Ogni volta che lo fissavo, vedevo l'ombra di un sorriso in un viso pieno di rughe di espressione. Era curvo sulle spalle. La chemioterapia dava i suoi segnali anche qua, lontano dal male. La stanchezza era diventata una cappa pesante sulle sue spalle. Un peso insopportabile.
All'improvviso chiesi a tutti e duecento i partecipanti di togliersi le scarpe e i calzini. Volevo che prendessero il contatto con il terreno, con l'erba umida, primaverile e fresca, sana, ancora tenera e non infestata dalla gramigna. Qua e là, margherite e tarasacco o soffioni pomposi avrebbero attutito i passi incerti creando piccole vibrazioni corporee.
Guardavo sempre lui, uno dei tanti miei pazienti presenti.
Si stava concentrando su quella vibrazione e lentamente il lieve contatto con il terreno copriva ogni preoccupazione. Monotono ma rilassante, il passo in lungo e in largo sul prato diventava complice di serenità assoluta. Stava bene. Si avvicinò a me discreto e rispettoso e mi disse grazie. Era la prima volta che camminava a piedi nudi in un prato.
Con le braccia allargate e nessun pensiero in testa ci si faceva baciare dai deboli raggi di sole. Qualcuno aveva una camminata rapida e brusca. Qualcun altro dilatava le narici come per respirare meglio. C'erano duecento persone con quattrocento piedi immersi nella vita, un filo di eccitazione e palmi protesi verso il cielo. Ci bastava così, per essere felici. Momentaneamente felici. Ma era il nostro obiettivo. Alleggerire il nostro mondo con una giornata diversa. E il nostro mondo sembrava cominciare e finire in quella camminata sul prato, sotto il sole ora oro e fuoco, ora viola e rosa, come il cielo che gli stava intorno, e ora grigio e blu, quando i colori si acquietavano e la giornata finìva.




Stomie complicate

I PROBLEMI DELLE STOMIE

Post più popolari

LE PASSIONI SI COLTIVANO COME LE ROSE, E TU SEI LA MIA

VINCERE UN PREMIO LETTERARIO

i video di pelvicstom

Loading...

QUESTO E' IL PERCHE' DELL'AMORE PER IL MIO LAVORO

SALVASLIP CHE BUSINESS

A te, dagli occhi color fiordaliso

Aiutami a distruggerti

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

LILT , CONOSCERE PER VIVERE

Il post del mese

Intervista a Fanni Guidolin ideatrice del blog Pelvicstom

Invia il tuo indirizzo mail per essere sempre aggiornato sui nuovi post

UN BEBE' SOTTO AL SACCHETTO

Clicca qui per conoscere i prossimi eventi di AISCAM

Cammina con noi! Il cancro non ci ferma

Walk With Aiscam !

Oggi non stai bene? Guarda noi !

Vorrei quell'abbraccio

Guarda i video

Infermieristicamente

tu non mi tradirai mai

Un seno esagerato e una vita da ricostruire

"Oggi Treviso" parla di noi !

Sai cos'è il prolasso mucoso ?

Pavimento Pelvico: chi è a rischio ?

Il manuale

IO STOMIZZATA, AD UN CONCORSO DI BELLEZZA

Post più popolari

HABEMUS CORPUS

Scegli e clicca qui

28 Gennaio 2017: Sessualità senza tabù

FESTA AISCAM 2016

I post più letti negli ultimi 30 giorni

Pelvicstom e'

Capire il pavimento pelvico e la stomia. Il primo sito medico scientifico facile facile. Per tutti.
Se vuoi, Cerca anche la pagina Facebook Pelvicstom e clicca mi piace!

RABBIA

J-pouch e complicanze

Post più popolari

Teatro Accademico: conferenza sul cancro del colon retto

GUARDA I VIDEO DI PELVICSTOM SU YOU TUBE

FUMAVO

AIUTO, HO LA VESCICA IPERATTIVA

A TE, CHE GUARDI IL MONDO SOLO CON I TUOI OCCHI

VINCERE UNA BORSA DI STUDIO

Pelvicstom page on Facebook

11 consigli per chi affronta quel mostro

E su "Oggi Treviso..."

Da Venezia: un grazie enorme e carico di potere

Gli articoli più' cliccati

Il pavimento pelvico, questo sconosciuto

Le palline della Gheisha

Fanni Guidolin e Pelvicstom

Mi sono innamorata del dottore che mi cura

Glutei da top?

La mia Adolescenza Scolorita

La mia Adolescenza Scolorita
(In foto: Anita Rubin)

Uomo e Prostata

L'APPARENZA INGANNA